harddrive recovery
ita flag uk flag

HardDrive recovery - Recuperare i dati da hard disk danneggiato o cancellato

Se pensate che il vostro hard disk del computer abbia subito danni o se avete erroneamente cancellato dei dati importanti l'unico modo per preservarlo per poi successivamente recuperare i dati è quello di clonarlo personalmente oppure di recarsi in un centro specializzato dove si occuperanno per voi di fare questa operazione.

Come recupero autonomamente i file persi?

Se si intende clonare autonomamente il disco è necessario averne un altro hard disk su cui copiare i dati di questo; si procederà poi cercando di recuperare i dati non dall'hard disk danneggiato ma da quello su cui abbiamo fatto la copia per preservare l'originale dato che sarebbe pericoloso intervenire sullo stesso rischando ancorpiù o di perdere definitivamente i file che cerchiamo di recuperare. E' possibile clonare il vostro hard drive con il software HDD Raw Copy Tool (in fondo alla pagina che si aprirà trovate il link per il download).
Per estrarre i file o recuperare i file dalla nostra copia, ci dobbiamo procurare Photorec grazie al quale trasferiremo tutti i file che riuscirà a recuperare sul nostro computer e poi li analizzeremo salvando quelli che ci interessano e scartando gli altri.
E' molto importante però che se durante l' HardDrive recovery il nostro hard disk che stiamo clonando emette strani suoni o si blocca interrompiamo immediatamente l'operazione. Prima di iniziare è anche importante verificare lo stato dell' harddisk tramite CrystalDiskInfo che ci indica lo "Stato Disco", attraverso la lettura dei dati S.M.A.R.T., e che con una icona blu, gialla o peggio, rossa, ci dice se il disco sta morendo rapidamente e in tal caso è meglio spegnerlo immediatamente per non perdere definitivamente il contenuto.

Cosa faccio se non riesco a recuperare i dati da solo?

Se non riusciamo a recuperare i dati o se non siamo in grado è necessario rivolgersi ad un centro specializzato trovabile con una semplice ricerca in internet; i prezzi dei recuperi variano dalle centinaia di euro alle migliaia a seconda dello stato del vostro hard disk, del tipo di file da recuperare e a seconda di chi effettuerà il recupero - che comunque potrebbe costare meno che dover comprare un secondo hard disk per clonare quello danneggiato ed eseguire il recupero autonomo.
Una volta contattato il centro HardDrive recovery si invierà loro il vostro disco e saranno loro a provvedere alla clonazione e al recupero dati in modo del tutto simile a quello autonomo descritto prima. Solamente in rarissimi casi particolari e molto sfortunati (hard disk o computer caduto da acceso) sarà necessario aprire l' harddrive in camera bianca e in questo caso il costo salirà facilmente sopra i mille euro e le possibilità di recupero saranno quasi nulle (stimate intorno al 2%).

La maggior parte dei centri di recupero dati, dopo aver analizzato gratuitamente lo stato dell'hard disk rilascia un preventivo in cui indica anche la quantità di dati che stima di riuscire a recuperare.
Un consiglio personale è però quello di affidarsi solo a centri specializzati con sede e laboratori in Italia poichè non sono rare le truffe e i casi in cui, una volta consegnato l'hard disk danneggiato alla fantomatica società di recupero, non si riesce a tornarne più in possesso a meno che non si accetta il preventivo proposto e si paghi la cifra richiesta. E' sufficiente una ricerca su Google per trovare numerose testimonianze di denuncia.

harddrive recovery
Conclusioni

Quando si utilizza un computer portatile o un hard disk esterno è bene fare molta attenzione a spostarlo e a non farlo cadere neanche da qualche centimetro di altezza specialmente se questo è acceso. Può sempre comunque capitare un guasto o una cancellazione dei dati casuale indipendente dalla nostra cattiva cura.
In entrambi i casi è bene valutare se vale la pena tentare il recupero dei dati sia in termini di tempo e di stress che in termini economici. Il mio pensiero personale è che spesso si ritengono fondamentali dati come fotografie e altro che in realtà non lo sono, che magari ci legano a ricordi passati ma spesso è un bene la perdita di tali dati e ci permette di ricominciare da zero e di concentrarci su presente e futuro. A meno che non si tratti ad esempio di foto di parenti che ci hanno lasciato e in tale caso io stesso farei di tutto per recuperare quelle foto.
Infine è sempre consigliabile salvare i dati più importanti su vari dischi e talvolta anche su cloud evitando i file che non vorremmo finissero mai in mani altrui.