nuovo conto termico 2.0

Il bonus per la Ristrutturazione Edilizia consiste in una detrazione fiscale IRPEF del 50% delle spese sostenute per la ristrutturazione di edifici residenziali nella porzione esistente, anche parziale.

  • E' un bonus valido esclusivamente per la ristrutturazione di edifici residenziali, fruibile solamente da persone fisiche.

  • Consiste in una detrazione fiscale del 50% delle spese sostenute per la ristrutturazione. L’importo massimo di spesa ammessa al beneficio è di 96.000€.

  • La detrazione fiscale avverrà in 10 anni. La detrazione deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo, nell’anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi.

  • Una detrazione del 50% spetta anche sulle ulteriori spese sostenute, dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017, per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione.

  • E' possibile accedere alle detrazioni fiscali per la ristrutturazione fino al 31 dicembre 2016, salvo proroghe.

Adempimenti per accedere alla detrazione:

  • Per beneficiare della detrazione fiscale del 50% non è necessario fare la comunicazione mediante il sito dell'Enea come invece previsto per la detrazione sul risparmio energetico.

  • È importante conservare tutte le ricevute dei bonifici, che devono essere effettuati dalla medesima persona a cui sono intestate le fatture, e che beneficerà della detrazione. Per i pagamenti è necessario utilizzare un particolare modello di bonifico, da cui risultino la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che paga e il codice fiscale o numero di partita iva del beneficiario del pagamento.

  • Poichè la detrazione sulle ristrutturazioni ammette l'installazione di pompe di calore ma a condizione che si consegua un risparmio energetico, sarebbe preferibile aggiungere ai documenti citati un'attestazione scritta da parte di un tecnico abilitato (architetto, ingegnere, geometra) in cui viene dichiarato che l'intervento porta effettivamente ad un risparmio energetico.

Bonus Mobili:

Il bonus mobili è stato prorogato fino al 31 Dicembre 2017.
La detrazione è valida anche per gli acquisti effettuati nell'anno 2017 ma solo se legati a ristrutturazioni iniziate nel 2016. La detrazione IRPEF del 50% vale anche quindi per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione iniziata nel 2016.
Il tetto di spesa ammissibile, come negli anni passati, è di 10mila euro e il rimborso avviene in dieci rate annuali di pari importo.
La detrazione si ottiene indicandola in dichiarazione dei redditi. I pagamenti devono essere fatti obbligatoriamente con bonifico o con carta di credito o di debito.

Link utili

Informazioni generali - Ristrutturazioni edilizie - Agenzia delle entrate

Guida alle agevolazioni fiscali - Ristrutturazioni edilizie